5 idee per arredare con la cucina a vista

Una cucina a vista con soggiorno offre una grande versatilità, adatta al modo in cui viviamo oggi. Ma trovare idee pratiche per arredare la zona giorno con cucina a vista non è sempre facile.

Ci vuole abilità per progettare uno spazio che si integri facilmente con la zona living, soprattutto negli appartamenti e nelle case più piccole. La suddivisione in zone intelligenti, il controllo dei rumori e degli odori e un approccio decorativo coerente sono tutti fattori determinanti.

Il living open space è diventato parte della nostra vita quotidiana. Da un ufficio in casa all’interno di un soggiorno, a una cucina spaziosa che funge anche da sala da pranzo. Questi spazi dovrebbero essere ben progettati e in grado di utilizzare al meglio l’intera area.
La decorazione e lo styling intelligenti manterranno ogni area separata ma senza soluzione di continuità. Ecco 5 idee degli esperti Febal Casa per sfruttare al meglio la zona giorno con cucina a vista.

Idee per nascondere una cucina a vista

Non tutti amano tenere la cucina visibile appena si entra in casa. A volte gli ambienti in cui si preparano i pasti possono apparire disordinati, oppure può capitare che, mentre qualcuno cucina, qualcun altro sia in un altro lato dell’open space a guardare la tv o a studiare. 

I rumori, in questo caso, potrebbero essere fastidiosi se ci sono molti componenti della famiglia che condividono lo stesso spazio. Definire un’area separata che può essere chiusa quando è necessario è una buona idea.

Pareti a vetrate, pannelli scorrevoli o schermi a doghe offrono una maggiore flessibilità in modo che gli spazi possano essere chiusi o aperti secondo le esigenze.

Se è necessario solo nascondere alla vista, invece, ricorrere a un’isola centrale è un ottimo modo per spezzare un grande spazio e creare una divisione tra aree diverse

Basterà posizionare l’isola in modo che mantenga gli ospiti lontano dai punti più utilizzati della cucina, come il piano cottura e il piano da lavoro.

Come arredare il soggiorno con cucina a vista

I divani sono un’ottima soluzione per suddividere gli spazi. L’uso di sedute angolari o unità modulari per creare un’area accogliente e confortevole è ideale, poiché la parte posteriore del divano è utile a dividere le aree.

Anche un cambio di pavimentazione contribuirà a creare un’interruzione visiva. Quindi si può usare un grande tappeto che funga da punto di ancoraggio in un’area salotto.
L’importante è dare all’open space un senso di flusso e unità mantenendo una tavolozza di colori simile in tutto. Basta creare aree che spezzano con un quadro, una carta da parati o un tappeto, ma usando un colore o un materiale che le collega.

La giusta illuminazione per la cucina a vista

Un buon schema di illuminazione è fondamentale in uno spazio open space e può aiutare a creare zone diverse. Serve pensare a una combinazione di idee per l’illuminazione della cucina, per la preparazione e l’intrattenimento, e forse uno spazio relax separato con illuminazione regolabile.

L’illuminazione deve essere flessibile, perché aiuta a dare colore e vestire una stanza. Un open space con cucina a vista ha bisogno di tanti punti luce diversi: faretti, sospensioni, lampade da tavolo, lampade da terra, in modo da cambiare facilmente l’atmosfera.

Crea diverse aree spezzando la pavimentazione

Il pavimento più funzionale in cucina potrebbe non essere la soluzione migliore per la zona living. Si possono mantenere distinti i due spazi optando per un pavimento in vinile nella parte della cucina (questo materiale è molto facile da pulire), mentre per la zona living si può optare per un parquet con legno rustico.

Oppure si potrebbero scegliere piastrelle in gres decorato per l’area cucina, mentre il resto della stanza potrà essere differenziato da una pavimentazione contemporanea in marmo lucido. L’importante è che i due materiali e motivi si completino a vicenda. 

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.