Soluzioni per un angolo studio in soggiorno

Ora che lo smart working è entrato a far parte della vita professionale di molte persone, cresce anche l’esigenza di organizzare una postazione su misura per l’home working. Uno degli ambienti della casa in cui è facile trovare questo angolo studio/lavoro è sicuramente il soggiorno.

Creare un angolo studio in soggiorno vuol dire realizzare uno spazio ben arredato e funzionale in cui concentrarsi e avere tutto a portata di mano. Una scrivania a scomparsa, una libreria ripiano a ribalta, un piano di lavoro strategico possono aiutare ad allestire una zona ufficio confortevole che favorisca concentrazione e produttività.

Quali mobili per ricavare un angolo studio in salotto?

Quando si cercano mobili per l’angolo studio nel soggiorno, la scrivania posizionata contro il muro o poco lontana dalla finestra può sembrare un’intrusa che poco ha a che fare con il resto del living. Un home desk davvero smart deve sapere scomparire alla vista silenziosamente e con eleganza, fondendosi con l’arredamento e nascondendo così la sua vera vocazione.

Vediamo quali sono le diverse soluzioni per allestire un angolo studio in salotto e creare una zona di lavoro pratica ma confortevole, anche quando non si ha tantissimo spazio a disposizione.

La libreria con piano scrittoio

Non servono specifici mobili da ufficio per ricavare un angolo studio in soggiorno. Al contrario, la tendenza è proprio integrare, nei sistemi d’arredo pensati per il living, elementi che assolvono con eleganza e discrezione il compito di una zona studio pratica e sempre connessa. La scrivania sembra quindi completamente invisibile, perché è parte della libreria e funge da ripiano o da consolle. Ma quando le viene accostata la poltrona ecco che diventa un home office, con tanto di ripiani dove riporre e archiviare documenti.

Grazie alla modularità delle diverse librerie Febal Casa, come per esempio il sistema Trenta, è possibile personalizzare questa elegante postazione, arricchendola di elementi dedicati, come il piano scrittoio, utili e versatili. 

Un piano d’appoggio ampio che si fonde con l’arredo

Una delle necessità dell’home working è la certezza della connessione. Allestire un angolo studio in soggiorno, dove collegare tutti i dispositivi e non avere cavi in disordine per la stanza, è un’esigenza da non trascurare. La soluzione moderna arriva da una superficie di lavoro attrezzata in maniera realmente smart. Si può collocare la postazione accanto a una finestra utilizzando un piano d’appoggio elegante e funzionale come Palco, elemento del sistema Diciotto capace di proporre tante combinazioni per realizzare un angolo smart working su misura per te e la tua casa. Con Palco, oltre a godere di un’ampia superficie di lavoro che si fonde con gli elementi di arredo del living, si possono integrare nella scrivania accessori utilissimi come un dispositivo di ricarica wireless per smartphone e un passacavo professionale.

Quando l’angolo studio in salotto chiede privacy

Nella ricerca di idee arredo per un angolo studio in soggiorno ci sono anche quelle mirate a soddisfare il bisogno di allestire uno spazio con una privacy maggiore, non esposto al passaggio del resto della famiglia, per concentrarsi meglio e fare video chiamate in tutta tranquillità. In questo caso, l’idea vincente è sicuramente offerta da una libreria che divide zona studio e salotto. Quindi, da una parte il living dall’altra lo spazio home working costituito da un piano d’appoggio ampio, come il già citato Palco, da abbinare a un altro elemento del sistema Diciotto: l’elegante boiserie con mensole e illuminazione LED integrata.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter