Tavolo snack in cucina: usi e consigli

La cucina non è solo il luogo dove si sta ai fornelli per sperimentare nuove ricette o cucinare pasti. È anche la stanza dove ci si ritrova per condividere la merenda o dove si fa colazione con calma, prima di cominciare la giornata. Non sempre però la cucina ha a disposizione tanto spazio da poter occupare con un tavolo e relative sedie. Il tavolo snack è la soluzione perfetta per risolvere il problema e creare una zona pranzo su misura. A seconda della dimensione della cucina, il piano snack può essere il piano d’appoggio per servire l’aperitivo, diventare il bancone snack per pranzi veloci oppure sostituire il tavolo da pranzo.

In cucina il piano snack è multifunzione

Quando ci si riferisce a una zona dove consumare i pasti, istintivamente si pensa al tavolo tradizionale. In realtà, nelle abitazioni contemporanee, dove la regola è ottimizzare gli spazi con soluzioni che coniugano comfort e funzionalità, si è sempre più propensi a considerare nuovi modi di organizzare gli ambienti. Quella che fino a qualche tempo fa poteva essere considerata l’eventualità occasionale di un pranzo al volo, oggi diventa quotidianità: davanti al bancone snack in cucina si consuma la colazione ma anche la cena. Per i single o la coppia il tavolo snack a muro che all’occorrenza diventa anche piano di lavoro è una soluzione funzionale e moderna per organizzare al meglio i piccoli spazi. Ma quando il tavolo snack in cucina diventa un prolungamento del piano di lavoro, può accogliere ben più di due persone e in certi casi offrire anche spazio contenitivo al di sotto del piano.

Il tavolo snack in cucina fa tendenza

Uno dei pregi che caratterizzano lo stile e l’arredamento delle cucine moderne è il fatto di potere condividere il pasto attorno ad un piano di lavoro abbastanza ampio ed alto, così da ospitare da un lato chi si dedica alla preparazione dei cibi e dall’altro chi è pronto a degustarli. Questa abitudine, un tempo riservata a pochi, oggi è diventata una vera e propria tendenza che rispecchia il desiderio di condivisione tipico di questi anni. Ecco perché nelle cucine moderne, anche quelle spaziose, le isole centrali hanno un bancone snack che assolve perfettamente il ruolo della zona per il pranzo. L’isola con il tavolo snack è una soluzione che piace molto soprattutto quando la cucina è in una stanza separata dal soggiorno dove c’è già il tavolo da pranzo. Anziché utilizzare lo spazio in cucina per un secondo tavolo spesso si preferisce dare spazio a un’isola con il tavolo snack integrato. 

Il bancone snack unisce cucina e soggiorno

Nella nuova distribuzione degli spazi interni di una casa contemporanea la zona giorno si traduce tendenzialmente in un unico ambiente dove trovano posto spazi dalle funzioni diverse: c’è la zona conversazione da una parte e la zona cucina dall’altra. L’elemento di arredo che si utilizza per unire questi spazi è la penisola della cucina con piano snack. Il banco snack della cucina può essere utilizzato come un piano di lavoro aggiuntivo che durante la giornata si trasforma, da banco della colazione a piano per merende e aperitivi. E la sua presenza non impedisce affatto la possibilità di avere nella medesima stanza anche un tavolo tradizionale destinato ai pasti veri e propri.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter