Soluzioni per dividere soggiorno e cucina

La disposizione più diffusa nelle abitazioni contemporanee è quello che privilegia cucina e soggiorno unite in un living open space. Se da un lato l’assenza di barriere offre il vantaggio di maggiore luminosità e convivialità, dall’altro non permette di nascondere agli occhi di ospiti improvvisi l’eventuale disordine e di prevenire la diffusione degli odori delle pietanze. Vediamo allora quali sono le possibili soluzioni per dividere soggiorno e cucina anche solo parzialmente, senza rinunciare alla modernità di ambienti fluidi. 

1. Colonne bifacciali

Da una parte living, dall’altra cucina. E in mezzo? 

Tra le soluzioni per dividere soggiorno e cucina con stile, spiccano le possibilità offerte dagli arredi versatili come le colonne bifacciali. Collocate al centro stanza, risolvono il problema di separare il soggiorno dalla cucina senza creare una divisione vera e propria. Come nella proposta Cucina Volumia Febal Casa che con le sue colonne attrezzate multifunzione e double face divide il salotto dalla zona cottura. Le colonne diventano elementi strategici per oscurare alla vista l’area operativa della cucina, definendo la separazione dalla zona conversazione del living. Allo stesso tempo, offrono spazio in più per inserire elettrodomestici da un lato e utili elementi contenitivi con scaffali libreria dall’altro. 

2. Uso sapiente del colore

Quando non sai come dividere cucina e soggiorno senza innalzare 

barriere, la risposta è semplice: utilizza il colore. 

Puoi scegliere materiali e colori diversi per differenziare i pavimenti e giocare con forme e geometrie così da realizzare un punto di incontro gradevole tra i due ambienti. Oppure puoi osare una soluzione molto scenografica e dipingere pareti e soffitto della zona cucina con un colore a contrasto. Il risultato è di grande impatto visivo: davanti a uno stacco di colore netto, che sembra avvolgere la cucina in una sorta di box, l’occhio percepisce due ambienti distinti senza la necessità di divisori aggiuntivi.

3. Divisori verticali

Le soluzioni per dividere soggiorno e cucina che impiegano divisori verticali sono sempre ottime perché facilmente applicabili anche quando l’arredo del living è già pressoché ultimato. Le librerie a giorno, ovvero quelle senza schienale, sono perfette per creare divisori che separano il soggiorno dalla cucina, lasciando passare la luce e intravedere quello che c’è al di là della barriera. La libreria con un’alternanza di volumi e vani a giorno separa e mantiene in comunicazione gli ambienti che rimangono ben illuminati e ariosi. Oppure si può configurare una soluzione a ponte, come quella proposta nella libreria Trenta/07 Febal Casa, che assicura privacy e chiude la cucina all’interno di una zona di lavoro, comunque collegata all’area soggiorno.

4. Bancone e isola

Come posso dividere la cucina dal soggiorno? Questa è la domanda alla quale si teme di non poter dare risposta quando salotto e angolo cottura si trovano all’interno di un living di dimensioni contenute. Invece, anche quando lo spazio sembra poco, si possono definire le due aree inserendo un bancone, una piccola isola o penisola come linea di demarcazione tra i due ambienti. Una proposta perfettamente interpretata dalla soluzione Marine Line 3.0/03 nella collezione Cucine Moderne Febal Casa.

5. Pareti vetrate per dividere cucina e salotto

Una delle soluzioni più apprezzate quando si deve decidere come dividere una cucina dal soggiorno, per tenere lontani gli odori ma mantenere intatta la vista aperta sulle due zone, è l’utilizzo delle pareti vetrate. Le possibilità di applicazione sono diverse: si va dalle pareti scorrevoli alle schermature fisse, oppure si possono integrare pannelli fissi con ante scorrevoli in vetro. La scelta e il risultato finale variano in base a spazio e budget, ma è comunque un’interessante soluzione per dividere soggiorno e cucina anche nei piccoli spazi, perché le vetrate lasciano passare parecchia luce e non tolgono ariosità al living.

6. Il divano

Un divano sistemato di spalle alla cucina offre la più semplice delle soluzioni per creare una separazione tra cucina e soggiorno, decorare con un bel tappeto aiuta a delimitare visivamente le due zone. Se lo spazio lo permette, si può aggiungere una madia, consolle o mobile contenitore che, oltre a eliminare il problema di come dividere la cucina dal soggiorno, offre anche spazio aggiuntivo come dispensa o come mobile per riporre le stoviglie.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter