Consigli per non sbagliare quando si arreda casa da soli

Trasferirsi in una nuova casa è un’avventura eccitante che segna l’inizio di un nuovo capitolo della propria vita. Non bisogna lasciarsi scoraggiare dalla paura di non sapere come arredare casa da soli. Concentrandosi sull’atmosfera che si sogna di respirare, sarà più facile dedicarsi ad arredare casa da soli con spirito positivo. Uno dei primi passi da seguire prima di immergersi subito nella pianificazione è stabilire a che cosa si vuole dare la priorità. La chiave per trovare le giuste idee di arredamento è seguire il proprio istinto facendo tesoro dei consigli degli esperti. Ecco allora alcuni consigli per arredare casa da soli.

Iniziare dalle basi per procedere in sicurezza

Come regola generale, per arredare casa da soli, è meglio cominciare dalle basi. Decidere il colore delle pareti e del pavimento sono cose da fare prima di ordinare i mobili, che potranno essere di colore e stile coordinati. Una volta decise le modifiche da apportare agli interni, potete pensare allo stile di arredamento della casa

Il consiglio, quando si arreda casa da soli, è quello di dedicarsi prima alle stanze più importanti. La cucina e la camera da letto sono gli ambienti principali, dove si trascorre la maggior parte del tempo. Quando poi la cucina fa parte del living, occuparsi del soggiorno diventa un compito ancora più facile per coloro che vogliono arredare con successo casa da soli.

Il primo dei consigli per arredare casa da soli

Ricordate gli insegnamenti di Marie Kondo? Considerate la nuova casa da arredare come l’occasione per liberarvi dei pezzi che non sono più adatti al vostro stile di vita. Passate in rassegna quello che vi circonda e ammettete se volete davvero che qualcosa vi accompagni nella nuova casa per i giorni a venire. Uno degli errori in cui si cade quando si arreda casa da soli è lasciarsi condizionare da vecchi pezzi di arredo. Costruire un nuovo ambiente attorno a vecchie poltroncine imbottite o all’armadio ereditato può portare a sbagliare scelta di colori, stile e disposizione di tutta la stanza. Per arredare la nuova casa da soli, partite da zero. Una volta terminato il compito, controllate se è rimasto spazio e voglia per i vecchi cimeli. 

I punti chiave quando si arreda casa da soli

Cucina e camera da letto contengono i mobili chiave di un’abitazione e quindi sono il punto di partenza per arredare casa da soli. Misure alla mano, procedete nella disposizione degli elementi per voi indispensabili oltre al letto: volete anche la cassettiera o solo i comodini? Preferite l’armadio o sognate la cabina con spogliatoio? Considerate con attenzione il vostro spazio a disposizione. Per essere riposante, una camera da letto non va mai sovraffollata di oggetti o di mobili. Non fatevi prendere dall’ansia di sbagliare nell’arredare casa da soli: disegnate uno schizzo su carta. Vi servirà per andare in negozio e farvi aiutare a trovare la soluzione su misura.

Mai incaponirsi sulle idee trendy

Tra i pezzi forti sui quali investire quando si arreda una casa nuova da soli, la cucina è un must, perché è tornata ad essere il luogo attorno al quale ci si riunisce con famiglia e amici in un’atmosfera di convivialità. Non a caso oggi le cucine sono pensate proprio per assecondare con eleganza queste diverse vocazioni, con occhio più che attento all’estetica visto che sempre più spesso sono parte del living. Se però poi ci si trova a tentare di conciliare il desiderio di una grande isola con lo spazio contenuto di un living è meglio non incaponirsi. Quello che conta è avere una cucina accogliente, funzionale e moderna. 

Le idee di arredo del living partono dal divano

Infine arrivate al soggiorno che, proprio per mantenere un elegante senso di continuità, anche quando è separato dalla cucina dovrebbe riprenderne i colori e lo stile. Un divano comodo e solido è il cuore del soggiorno attorno al quale costruire la stanza. Una volta scelto, arredare da soli il soggiorno di casa diventa più facile. 

Stabilite la parete dove collocare il televisore, che andrà accompagnato da una parete attrezzata o inserito in una libreria che dà un’impronta precisa a tutta la stanza. Infine, passate agli altri elementi chiave: dalle poltrone alla madia, passando per il tavolino da caffè, sono tutti elementi che concorrono a sottolineare lo stile che avrete già impostato. 

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter