Come scegliere la testata del letto matrimoniale

Non tutti sanno che la testata del letto matrimoniale è nata da un bisogno utilitaristico e non da motivi estetici. In origine, infatti, il solo obiettivo della testiera matrimoniale era quello di proteggere il materasso dal freddo della parete alla quale era accostato. Poi, come accade sempre, è stata decorata e via via ha assunto forme diverse e si è reinventata in materiali differenti. Oggi la consideriamo un vero e proprio elemento di arredo, anzi si può dire che quando si arreda la camera da letto è proprio sulla testiera del letto matrimoniale che ci si concentra per trovare il letto adatto allo stile dell’abitazione.

Lo stile intramontabile della testiera matrimoniale in legno

La spalliera del letto matrimoniale è l’elemento maggiormente visibile perché, se la base risulta spesso nascosta da coperte e copriletto, la parte superiore invece è sempre esposta alla vista. Scegliere la testata detta anche, in molte regioni del sud Italia, tavarca del letto matrimoniale, è quindi fondamentale per dare uno stile preciso all’arredamento della camera da letto. 

Le testate dei letti contemporanei seguono le tendenze del momento, in fatto di scelta di colori e di materiali. Oggi, accanto a testiere in legno e in metallo, è consolidata la presenza delle testiere per letti matrimoniali rivestite in tessuto e imbottite. La testiera in legno è sicuramente la tipologia più diffusa perché si presta a infinite declinazioni. Puoi spaziare dallo stile indiano all’orientale zen, dal nordico al boho, dal classico un po’ barocco al contemporaneo di design con linee semplici ma originali come mostra il letto Lisboa Febal Casa

Qualunque sia il genere, la spalliera in legno impreziosisce il letto matrimoniale con un’eleganza senza tempo, e con l’illuminazione led integrata acquisisce quella nota di carattere che rende l’arredo della stanza accattivante. E poi, sul fronte della praticità, le testate del letto in legno sono insuperabili perché si puliscono con un panno e non necessitano di manutenzione particolare.

La spalliera del letto imbottita tra classico e moderno

Le testiere del letto matrimoniale in tessuto piacciono perché sanno interpretare il gusto classico e quello moderno. Con un’imbottitura generosa e liscia oppure con una lavorazione a bottoni fa parte delle scelte di arredo tradizionali e raffinate che si adattano tanto agli interni con arredi antichi quanto a uno stile più contemporaneo. Per esempio, una spalliera del letto con imbottitura diagonale o in velluto dona un sofisticato aspetto vintage. Mentre le testate dei letti matrimoniali con l’imbottito più lineare, o motivi verticali come la testata Anouk di Febal Casa, o dall’aspetto liscio come il letto Daiquiri, sono l’ideale nella camera contemporanea.

Le testate del letto matrimoniale colorate

Il colore fa la differenza anche quando si tratta della spalliera del letto. Perché serve a dare volume agli spazi ed evita la sensazione di un letto che naviga solitario nella stanza. Le testate del letto colorate – di tessuto, di pelle o di ecopelle – creano profondità e dinamismo. La scelta del colore varia in base ai gusti e anche in base alle dimensioni della camera. 
In una stanza angusta, con le pareti chiare ad ampliare la percezione dello spazio, la spalliera del letto matrimoniale colore blu notte oppure prugna aiuta ad ampliare la profondità. In una camera con il soffitto alto, una spaziosa testata del letto matrimoniale di un caldo giallo curry riduce la distanza visiva dal soffitto.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter