Come arredare con l’armadio a vista

L’idea dell’armadio a vista ci fa subito pensare alle grandi case americane, dove c’è spazio sufficiente per avere una stanza interamente dedicata a vestiti e accessori, proprio come un negozio alla moda. 

Avere un guardaroba a vista non è un sogno impossibile. Grazie alle varie soluzioni di cabine armadio offerte da Febal Casa, anche in un appartamento di modeste dimensioni possiamo realizzare un angolo aperto dedicato ai nostri capi di abbigliamento. Poiché l’armadio in questo caso diventa anche un oggetto d’arredo, il segreto sta nel creare spazi ordinati e schematici, studiati in base alle nostre esigenze e che ci permetta di tenere tutto in ordine.

Qual è il posto ideale per creare il guardaroba a vista

Se nella nostra casa disponiamo di un piccolo ripostiglio o di una mansarda, possiamo pensare di creare una cabina armadio di tutto rispetto grazie alle soluzioni modulabili per gli armadi a vista. Si tratta di elementi che si adattano alle pareti e a qualsiasi tipo di spazio, permettendo di sfruttare totalmente l’altezza o gli angoli. Vestiti, giacche, borse e scarpe trovano così la loro collocazione ideale lontano da sguardi indiscreti. 
Se invece amiamo l’idea di tenere tutto a vista, una cabina armadio dietro il letto nella camera matrimoniale può essere la scelta ideale. In questo caso si può optare per modelli di armadi aperti senza ante in cui possiamo trovare qualsiasi capo del nostro guardaroba in un attimo, a patto che sia tutto disposto in modo intelligente.

Come organizzare la cabina armadio a vista

Il primo passo nella creazione della perfetta cabina armadio aperta in camera da letto consiste nell’individuare gli elementi di cui abbiamo bisogno. Ad esempio, se nel nostro guardaroba ci sono molti abiti lunghi, l’ideale è mantenere un’ampia sezione libera in lunghezza dotata di appendiabiti. Se invece ci piace riporre magliette e capi leggeri in perfetto ordine, un organizzatore a ripiani con cassettiera sarà l’ideale per noi.

Lo spazio in basso può essere adibito a scarpiera oppure per riporre scatole con oggetti che usiamo meno, mentre in alto è una buona scelta posizionare delle mensole portaborse o riempire con cestelli in cui riporre il cambio di stagione.

Armadi aperti: come mantenere tutto in ordine

L’utilità di un armadio a vista perfetto sta nell’avere sempre tutto a portata di mano. Per poter fare questo è necessario innanzitutto usare gli spazi solo per le cose che realmente usiamo. La scelta migliore è liberarsi di abiti e accessori ormai vecchi o che non ci piacciono più e che andrebbero solo a sovraccaricare inutilmente il nostro armadio.

La suddivisione degli abiti non è fissa e va stabilita in base alle proprie abitudini. Potremmo voler creare sezioni dedicate per ogni occasione (ad esempio: abiti da lavoro, da sera, completi e accessori per lo sport), oppure dividere l’armadio per tipo di capo (pantaloni e gonne da un lato, camicie dall’altro ecc.). 
L’importante, in entrambi i casi, è munirsi di grucce salvaspazio, organizzatori da cassetto e tutti quei piccoli complementi che ci aiuteranno a mantenere tutto organizzato e alla portata.

Come rendere il guardaroba a vista un elemento di arredo

L’armadio a vista, oltre che funzionale, può diventare anche un elemento di arredo. Questo significa che va creato in sintonia con il mobilio della stanza, richiamando colori e materiali simili o complementari. 
La disposizione di scaffali, cassettiere e appendiabiti va studiata in modo che l’insieme crei un gioco di spazi aperti e chiusi dinamico, dove forme e colori si alternano diventando piacevoli allo sguardo. Luci e faretti installati in modo strategico, infine, oltre che facilitare la visione di quello che c’è nell’armadio, possono contribuire a creare un’atmosfera piacevole in tutta la stanza.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter