8 elettrodomestici utili da cucina

L’introduzione degli elettrodomestici nelle case ha sicuramente cambiato in meglio lo stile di vita di tutti noi. I primi frigoriferi, la lavatrice, il forno sono complementi che hanno permesso alle famiglie di gestire la propria vita in modo più semplice sin dagli inizi del secolo scorso.

Con il passare del tempo la tecnologia si è sempre più evoluta, e con essa sono stati creati infiniti elettrodomestici. Oggi, di anno in anno, nascono sempre nuove esigenze, nuovi modi di semplificare i lavori di casa, la gestione della spesa e dei pasti.

Come scegliere gli elettrodomestici utili in cucina

Farsi prendere dall’entusiasmo e comprare tutto è facile, ma prima di scegliere gli elettrodomestici per la nostra cucina dobbiamo soffermarci a valutare alcuni aspetti fondamentali che ci aiuteranno a orientarci meglio. 

Il primo requisito fondamentale è capire quale è lo spazio a disposizione, in base alla grandezza della cucina. Avere tanti elettrodomestici, grandi o piccoli, e non sapere dove disporli è come non averli affatto.

Pensiamo poi alle esigenze familiari: ci sono figli piccoli? Di sicuro un frullatore ci sarà utile. Siamo una giovane coppia? Il microonde non potrà mancare. 

In ultimo, teniamo in considerazione il consumo energetico. A volte pensiamo di risparmiare acquistando elettrodomestici di seconda gamma. Ignoriamo, però, che questi possono consumare molto più rispetto a quelli di qualità.

Dove tenere i piccoli elettrodomestici in cucina

Abbiamo accennato alla questione degli spazi in cucina dove sistemare i piccoli elettrodomestici. Per mantenere tutto in ordine esistono diverse soluzioni, queste sono le proposte degli esperti Febal Casa:

  • usare i mobili bassi della cucina: gli elettrodomestici più pesanti e voluminosi sono più facili da prendere se devono essere sollevati.
  • dentro una colonna: gli accessori più leggeri stanno bene tutti insieme, tra i ripiani di una dispensa o una colonna. Le colonne vetrina Daily con illuminazione led, sono un’ottima soluzione per contenere e tenere tutto a vista e a portata di mano. 
  • nei ripiani estraibili: avere la possibilità di tirare fuori l’accessorio che ci occorre senza fatica ci facilita la vita.
  • Sul top: i piccoli elettrodomestici di uso frequente devono essere sempre a disposizione. Sfruttiamo quelle zone del top vuote per sistemarli in modo che tutta la famiglia ne possa usufruire all’occorrenza.

Piccoli elettrodomestici da cucina: ecco un elenco

Frullare, grigliare, pulire: chi ama cucinare ogni giorno compie piccole azioni che possono essere facilitate dal giusto elettrodomestico. In commercio ormai c’è tutto, ma quali sono davvero utili? Comincia con questi:

  1. Aspirabriciole. Poco tempo per pulire? Raccogli le briciole di pane dalla tavola prima che sporchino tutto il pavimento. 
  2. Grattugia elettrica. Un buon piatto di pastasciutta merita una spolverata di formaggio appena grattugiato. La grattugia elettrica è piccola, compatta e molto utile.
  3. Frullatore a immersione. Per preparare veloci frullati, vellutate e creme. Il frullatore a immersione può essere usato direttamente nella pentola o nel bicchiere, senza sporcare.  
  4. Macchina del caffè. A cialde, capsule o polvere, una buona macchina del caffè non può mancare nelle case degli italiani.
  5. Friggitrice ad aria. È un elettrodomestico che negli ultimi anni è diventato davvero popolare. Non frigge, ma permette di cucinare in modo sano tantissimi cibi diversi.
  6. Forno a microonde. Siamo sempre di fretta, scongelare e riscaldare velocemente, o addirittura cuocere in metà tempo è un gioco da ragazzi con il microonde.
  7. Tostapane. Nessuna voglia di cucinare? Un toast veloce o una bruschetta salvano la cena in pochi minuti.
  8. Robot da cucina. Un solo mixer per diversi utilizzi. Frulla, sminuzza, trita, affetta, monta: per chi ama cucinare, questo elettrodomestico è la soluzione.
Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.