Cameretta classica: ecco i tratti distintivi

Arredare la cameretta classica dei bambini non è mai facile. Mentre i figli crescono, i loro gusti si formano e cambiano i bisogni. Cresce il letto, si allarga l’armadio per i vestiti e serve la scrivania. Visto che i cambiamenti si susseguono velocemente, progettare bene la composizione delle camerette classiche è importante per apportare solo poi piccole modifiche necessarie, senza dover ripensare continuamente a nuovi arredi. Nelle stanzette classiche dove lo spazio non sembra mai abbastanza, le camerette con mobili componibili, letti sovrapponibili e contenitori variabili servono a ottimizzare lo spazio. I bambini si trovano a loro agio in un piccolo mondo costruito a loro misura e ogni necessità viene soddisfatta, mettendo d’accordo il bisogno di ordine e sistemazione dei genitori con il desiderio dei figli di avere uno spazio ludico tutto per sé. Così, mentre loro crescono, anche gli arredi poco alla volta si modificano, trasformandosi in camerette classiche per ragazzi.

Camerette classiche che rispecchiano la personalità dei bambini

Una volta che i mobili sono al posto giusto, la decorazione diventa come la ciliegina sulla torta. Si può optare per camerette romantiche oppure per uno stile contemporaneo adatto alle camerette classiche per ragazzi. L’importante è cercare di interpretare il più possibile la personalità dei propri figli e non quella dei genitori, scegliendo colori, accessori e biancheria da letto che sottolineano l’atmosfera desiderata dai piccini. Se i bambini riconoscono la stanza come una parte di loro e del loro mondo immaginario, ci vanno spontaneamente perché si sentono a proprio agio. Quando il bambino è ancora piccolo, è importante organizzare la stanza con elementi che lo invoglino a fermarsi, come il tappeto con i giocattoli, il tavolo da disegno, i cesti pieni di giocattoli, i cuscini dove sdraiarsi a sfogliare i primi libri illustrati. Solo assecondando i loro desideri e le loro abitudini, le camerette da bimbi classiche diventano uno spazio personale dove amano stare, rifugiarsi e sentirsi al sicuro.

Le camerette classiche? Romantiche e fantasiose

La disposizione delle classiche camerette con il letto in alto non è dettata solo da esigenze di spazio. Il letto in alto piace perché stimola i bambini a volare con la fantasia, immaginando di essere nella cabina di una nave, in una casa sull’albero, nella torre alta di un castello fiabesco. Nel letto alto delle loro camerette, i bimbi creano uno spazio personale dove isolarsi quando ne hanno voglia e sognare mondi incantati. E anche arrampicarsi sulla scaletta diventa un’avventura da vivere ogni sera prima di dormire. Va detto, poi, che il letto posizionato in alto permette di avere un secondo posto letto per ospitare amici o fratelli, una zona giochi più ampia, armadi e cassetti. E quando i figli crescono, il letto in alto può offrire la possibilità di organizzare al di sotto la zona studio con scrivania. Nella collezione Momenti Febal Casa sono diverse le proposte di camerette per bambini e ragazzi che prevedono queste combinazioni.

Camerette classiche contemporanee che durano nel tempo

Veniamo alla spesa e ai benefici: per le camerette classiche i prezzi sono variabili e adatti a ogni budget. Comprare le camerette per bimbi classiche offre il vantaggio che con i loro elementi componibili permettono alle stanzette classiche di evolversi in base alle abitudini e alle esigenze. Scegliendo mobili abbastanza neutri da accessoriare poi in base all’età dei figli, i prezzi delle camerette classiche si rivelano un investimento ripagato dal vantaggio di arredi che durano nel tempo. A seconda dei gusti e dei desideri che a mano a mano si evolvono, si modificano le decorazioni, si cambiano i colori alle pareti, le fantasie dei tessuti, le immagini da appendere al muro. Ma i principali elementi che compongono l’arredamento delle camerette classiche per ragazzi possono rimanere immutati e durare per un tempo più lungo.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.