Arco tra cucina e soggiorno: quando realizzarlo

L’arco tra cucina e salotto così come tra cucina e sala da pranzo è un elemento di passaggio tra due ambienti che, rispetto alle porte, espande visivamente lo spazio ed elimina i costi della porta. Anche se non si devono più selezionare forme e colori di porte e maniglie, bisogna orientarsi tra le diverse tipologie a disposizione per realizzare archi tra cucina e soggiorno. Per entrare in cucina si può passare, infatti, sotto un arco rotondo e rustico rifinito in pietra, un arco trilobato orientaleggiante, oppure sotto un arco moderno minimale.

Unire la piccola cucina al soggiorno con un arco

Installare un arco in una cucina moderna, invece della porta, è una scelta abbastanza diffusa, sia per ovviare al problema di una cucina piccola sia per unire le due stanze in unico ambiente, seguendo la tendenza consolidata del living contemporaneo. 

Le strutture ad arco non sono pensate per isolare le stanze di un appartamento, ma sono concepite semplicemente per tracciare con stile i confini tra due ambienti dalle funzionalità distinte. Un arco tra cucina e soggiorno moderno, al posto della porta, ha sicuramente diversi vantaggi in un cucinino di dimensioni contenute. Permette infatti di sfruttare tutto lo spazio, altrimenti utilizzato dall’apertura e chiusura della porta, e traccia una immaginaria linea di confine senza dividere. Assolve, così, con eleganza la sua funzione principale di separare due zone che hanno scopi diversi aumentando la sensazione di profondità dell’ambiente, come per esempio può accadere tra la piccola cucina e il soggiorno con arco in mezzo a segnare un confine visivo.

Disegnare un arco tra cucina e salotto

Larco di una cucina moderna può essere rivestito, decorato, lasciato nudo oppure dotato di luci che servono a caratterizzare la funzione decorativa della struttura, utile anche come fonte di luce aggiuntiva rivolta verso la zona operativa.  In base allo stile della casa, si può progettare un arco tra cucina e salotto adeguato. 

L’arco allungato, per esempio, è tipico delle case anglosassoni: serve ad allungare visivamente la stanza, così da spostare l’attenzione dall’altezza ridotta di una stanza con i soffitti bassi. Si può disegnare un arco classico che sta bene nelle case con i soffitti alti oppure optare per un arco moderno, creando una via di mezzo tra il portale e l’arco classico. Oppure si può creare tra cucina e soggiorno un arco ellittico, adatto a qualsiasi altezza del soffitto.

Suggestioni marine negli archi tra cucina e soggiorno

La cucina con arco e il salone che sta al di là della struttura è una soluzione molto frequente nelle case al mare, riprende la tradizione dell’architettura che caratterizza le case delle isole greche. Le pareti con gli angoli arrotondati, gli archi al posto delle porte ma anche che incorniciano le finestre, oltre alla presenza rinfrescante del bianco sono elementi distintivi di uno stile tradizionale greco, apprezzato anche da noi nelle case al mare e da chi desidera dare un’impronta personalizzata agli interni.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter