Soluzioni di arredo con la cucina a parete

La cucina a parete da sempre è stata considerata la prima scelta per arredare in maniera ottimale superfici ridotte e difficili di una stanza stretta e lunga. Negli ultimi anni, la cucina su una parete è uno sviluppo molto diffuso anche quando si hanno a disposizione ampi volumi affacciati sul soggiorno. La configurazione a parete della cucina a muro moderna conquista con i suoi numerosi vantaggi, come l’estetica. I modelli cucina Era, Kaleidos, Ego Line, e Charme 37 della collezione CUCINA. di Febal Casa sanno interpretare stili differenti del vivere contemporaneo.

Cucina a muro moderna: piccola o aperta?

L’installazione di una cucina lungo la parete può avere due sviluppi, da scegliere a seconda delle dimensioni della stanza. Se la larghezza non supera 1,50 m è sufficiente vestire una sola parete con una cucina moderna. Questa configurazione è quella destinata ad un semplice cucinotto o alla cucina aperta su un soggiorno piccolo, perché si collocano tutti gli elementi su un unico tratto della parete. Se invece hai una cucina con almeno 2,10 m di larghezza, puoi optare per uno sviluppo parallelo. Quindi, invece di modulare tutta la cucina su una sola parete, puoi utilizzare anche quella frontale per avere piani di lavoro posti l’uno di fronte all’altro.

 I punti di forza della cucina su una parete

Qualunque sia l’organizzazione che decidi per la tua cucina a parete, utilizzando moduli di svariate dimensioni, larghezze e funzioni, potrai allestire una soluzione compositiva moderna e perfettamente adatta alla lunghezza della tua stanza. Anni fa, questa disposizione lasciava poca libertà di scelta, oggi, con le proposte innovative che trovi nelle collezioni cucine Febal Casa non devi rinunciare a nessun tipo di comodità. 

Puoi scegliere cucine con il blocco di basi avanzate e pensili che seguono la profondità delle colonne. Puoi arricchire di idee utili le pareti della cucina, puoi concentrare il cuore della cucina a muro moderna nelle armadiature a muro affidandoti a un sistema di accessori interni multi performante. Insomma, se ben progettata, una sola parete della cucina può rivelarsi sufficiente a ospitare mobili ed elettrodomestici. E, in una soluzione aperta sul soggiorno, la parete della cucina Febal sa integrarsi con grande armonia nel living contemporaneo

Come organizzare al meglio la cucina a parete?

Per poter sviluppare la parete della cucina moderna in maniera funzionale, per prima cosa è necessario delimitare le differenti aree operative relative alla preparazione, alla cottura e al lavaggio. Identificare le tre zone serve a posizionare in maniera corretta gli elettrodomestici e ad avere una cucina comoda e pratica. L’ideale è collocare la lavastoviglie e il lavello al centro del piano di lavoro, con il freddo da un lato e la zona cottura dall’altro. Se la cucina su una parete è accompagnata da un secondo sviluppo lungo il muro opposto, puoi concentrare qui tutte le funzioni di stoccaggio, magari con delle colonne, oppure abbinare colonne a basi con pensili, per sfruttare le superfici come aggiuntivi piani di lavoro.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter