Idee per abbellire un tavolo di vetro

Il divano è protagonista del living moderno? Nella gerarchia dei complementi di arredo che dettano lo stile del soggiorno, il tavolo di vetro o di cristallo lo segue a ruota. Il tavolino accanto a divani e poltrone cattura l’attenzione degli ospiti ed è sicuramente un mobile comodo oltre che utile. Il punto cruciale è capire cosa mettere su un tavolo di vetro per sottolineare lo stile degli arredi, e per esprimere il senso estetico personale. Per abbellire questo mobile che sta nel cuore del salotto, non basta appoggiare qualche oggetto a caso. Ci sono regole e piccoli trucchi ai quali affidarsi per non commettere errori. Ecco i nostri consigli per decidere come abbellire un tavolo di vetro o di cristallo e catturare l’attenzione con eleganza.

Come arredare un tavolo di cristallo?

Quando il tavolo del soggiorno ha la superficie trasparente e minimale della lastra di vetro, come il modello Tokyo della collezione tavoli da soggiorno moderni Febal Casa o di cristallo, aggiungere piccole decorazioni viene spontaneo. Un po’ per supplire alla mancanza di effetto materico dato dalla lastra trasparente, un po’ perché è istintivo percepire ogni superficie non sfruttata come un’occasione persa. 

Questo istinto non deve portare a produrre l’effetto contrario: coprire l’intera superficie con una eccessiva quantità di oggetti. Non è mai semplice creare la giusta composizione estetica. Se non sai cosa mettere sui tavolini da salotto moderno, il rischio di creare l’effetto vetrina di negozio è dietro l’angolo. L’importante è dosare la quantità degli oggetti destinati ad abbellire il tavolo di cristallo. Nell’indecisione, un elegante vaso alto e snello è sempre la soluzione ideale.

 Se l’ambiente è moderno ecco cosa mettere sopra il tavolino del salotto

Libri, riviste, alzate, oggetti di design, cornici, candele, vassoi, cestini e gli immancabili souvenir di viaggio. Questa in genere è la varietà di oggetti da mettere sopra un tavolino da salotto. Non c’è una scelta migliore dell’altra, tutti sono perfetti per personalizzare l’arredo, basta non eccedere e non mescolare. In genere, tre pezzi sono il numero giusto per creare una composizione piacevole alla vista, che non occupi tutta la superficie e non crei confusione. Il pezzo singolo è altrettanto elegante, soprattutto quando si tratta di mettere qualcosa sull’ampio tavolo di vetro o di cristallo della sala da pranzo. 

Gli oggetti di ceramica colorata come un vaso, una ciotola o un’alzata, sono adatti a decorare con raffinatezza tavoli di qualsiasi forma e dimensione. Se il timore è quello di graffiare la superficie, si può interporre un runner lungo e stretto nel caso di tavolo rettangolare, oppure scegliere un runner quadrato nel caso di tavolo rotondo o quadrato. L’importante è non eccedere con i colori: il segreto per non sbagliare è rimanere sempre sulle sfumature di massimo tre palette.

 Come abbellire un tavolo di vetro con libri e riviste

Chi ama i libri e le riviste non ha problemi quando si tratta di decidere cosa mettere sui tavolini del salotto. Ovviamente non basta appoggiarli come capita, ma è bene adottare qualche piccolo trucco. Si possono creare composizioni geometriche, per esempio impilare su un grande libro illustrato di mostre o fotografie due piccoli volumi stesi per il verso opposto. Anche comporre tre pile di libri, con altezze diverse e colori differenti, è una alternativa ricercata che risolve il problema di come abbellire un tavolo di vetro. Sistema accanto ai libri una lampada di design ed ecco un raffinato corner per la lettura che non passerà inosservato. Non solo: puoi riunire i libri su un vassoio (soluzione pratica anche per pulire il tavolo) o in un cesto, in base allo stile della casa, da svuotare e riempire ogni volta che vuoi modificare il tema decorativo.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter