Arredare con la tv in cucina?

La tv è un elettrodomestico presente in tutte le case, mezzo di comunicazione utile per restare aggiornati con i notiziari quotidiani, per rilassarsi con un film o anche per ascoltare musica. Per alcune famiglie la tv ha un ruolo marginale e relegata solo al salotto, altre preferiscono un utilizzo più frequente e ne possiedono una in ogni stanza.

Disporre un televisore anche in cucina diventa spesso motivo di dibattito all’interno del nucleo familiare. Se è vero che intrattenersi con un programma in sottofondo può essere gradevole per un genitore intento nelle faccende domestiche, o per un bambino mentre mangia, è anche vero che il “rumore” della tv può togliere spazio al dialogo della famiglia, considerando che spesso gli unici momenti in cui si riesce a stare insieme sono quelli in cui si è a tavola. 

In quest’ottica, diventa importante chiedersi se è il caso di mettere una tv in cucina, con tutti i suoi pro e contro. Se alla fine scegliamo per il sì, ecco le soluzioni degli esperti Febal Casa per installare la tv in cucina nella posizione più adatta.

Dove posizionare la tv in cucina

Per questioni di praticità, la tv non va mai collocata di fronte alle finestre o accanto a luci artificiali. Questo creerebbe dei riflessi sullo schermo a danno della visibilità dell’apparecchio.

La seconda scelta riguarda l’appoggio del televisore: a muro o su un mobile? Se la cucina è piccola, appendere la tv alla parete può essere una decisione furba, se invece abbiamo molto spazio a disposizione, possiamo provare differenti opzioni.

È importante capire qual è lo spazio a nostra disposizione e la distanza che intercorre tra l’apparecchio e il fulcro della stanza. Questo ci permette di orientarci nella scelta della grandezza del televisore con più facilità, ricordando che non dovremmo mai guardare uno schermo a una distanza inferiore ai 2 metri. 

Scegliere la cucina con tv integrata

Una soluzione ideale per le cucine moderne è quella di optare per la tv integrata ai mobili della cucina, proprio come accade per tutti gli altri grandi elettrodomestici.

Questa è un’idea che permette di avere un apparecchio non ingombrante, poco visibile quando non utilizzato e perfettamente in linea con il resto dell’arredamento. Le cucine più innovative sono realizzate con frigoriferi e cappe con tv integrata. Si tratta di modelli non certo economici, ma eleganti e di sicura efficienza.
Un’ulteriore idea in materia di domotica è quella di scegliere un arredo che consenta di contenere un vano per la tv a scomparsa, come ad esempio nell’isola centrale della cucina o all’interno di un pensile.

3 idee smart per arredare con la tv in cucina

L’idea di collocare il televisore sopra il frigorifero arriva direttamente dagli Stati Uniti. Un’opzione furba se si dispone di una cucina all’americana o di un grande open space e di un frigorifero a doppia anta. In questo caso, la tv deve essere grande quanto l’intero frigorifero e magari essere dotata di un braccetto multi direzionale.

Altra soluzione prevede di posizionare la tv in un angolo alto, appesa al soffitto grazie a una staffa che la tenga a una giusta inclinazione verso il basso. Questa è un’opzione adatta a cucine piccole o a chi non vuole avere costantemente l’ingombro su un mobile che può essere sfruttato per altre necessità.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.