Camera da letto minimal: design e consigli

In un mondo in cui si corre sempre, c’è chi preferisce trovare rifugio in una camera da letto minimal. Eliminare il superfluo e concentrarsi sull’essenziale è un modo per creare un’oasi domestica rilassata, in cui sia facile vivere e ritrovare se stessi e i propri affetti.

L’arredamento minimalista si adatta a ogni stanza della casa, dal soggiorno alla cameretta dei bambini. Ma se c’è una stanza che merita più di tutte la nostra attenzione, si tratta di sicuro della camera da letto

Camera matrimoniale minimal: gli elementi essenziali

Realizzare una stanza minimal non è difficile. A differenza di ciò che alcuni pensano, una camera matrimoniale può essere minimal conservando al tempo stesso calore e stile. Il primo elemento essenziale è il colore delle pareti, che deve essere bianco immacolato per dare una prima idea di respiro e serenità. 
Le pareti chiare contribuiscono anche ad amplificare lo spazio, cosicché anche una stanza piccola non perderà luce.

Usa mobili piccoli per la camera da letto minimal

Una camera da letto minimal è caratterizzata dalla presenza di pochi mobili, che siano essenziali e non troppo voluminosi. 
Basterà un letto, un comodino con una lampada e un comò. Se non hai spazio altrove, puoi aggiungere anche l’armadio: questi sono più o meno i punti base di una camera da letto minimal. In teoria, tutto il resto è eccedenza.

Superfici ordinate minimal per la camera da letto di design

Il disordine è quanto di più lontano dall’idea di camera da letto minimal. In genere, ogni piano d’appoggio può avere una o massimo due decorazioni principali o elementi essenziali.

Un vero minimalista non ama le cianfrusaglie: pile di libri o giornali sono fuori questione in camera da letto. Inoltre, una camera da letto minimal va sempre riordinata ogni mattino, per non lasciare tracce che possono disturbare.

Usa decorazioni dall’accento giusto

La camera da letto minimal non deve essere noiosa solo perché contiene pochi elementi. Anche chi non ama il “troppo” sa che un minimo di decorazione è necessaria in ogni ambiente della casa.
Per camera da letto minimal chic potresti optare per una pianta su una mensola o una foto di famiglia sul comodino, oppure per qualche cuscino che addobba il letto.

Qualità, non quantità nella camera matrimoniale minimal

La casa minimal punta alla qualità, non alla quantità: bisognerà selezionare oggetti e complementi di arredo semplici, essenziali e duraturi. Questo significa, ad esempio, preferire un comò di buona qualità e resistente a diversi set di cassettiere o un armadio pieno di scatoloni.

Come rendere la tua camera da letto minimal

Se ti piace l’idea di passare allo stile minimal, devi partire dalla riorganizzazione della tua camera da letto. Come fare? Comincia svuotando tutti i mobili e sbarazzandoti di tutto quello che non usi. Non sarà semplice, ma se procedi gradualmente, ti renderai conto di quante cose tendiamo ad accumulare e a tenere anche se effettivamente non ci servono o non ci piacciono più.

I vestiti che non indossi più? Puoi buttarli via, regalarli oppure venderli se sono ancora in buone condizioni. Avere solo il necessario ti permetterà di acquistare un armadio più piccolo o un armadio a vista
Non limitarti ai vestiti ma scegli l’essenziale con tutto il resto: via il makeup vecchio, dì addio a libri non letti che si accumulano sul comodino, togli le tende pesanti e stratificate. Quando ti sarai liberato di tutte le cose inutili, sarai pronto per una nuova camera da letto completa ma minimal.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.