Come arredare con una libreria a scomparsa

Negli ultimi anni l’arredamento di interni è tornato a dare il giusto valore alla libreria, il muro di libri mantiene alto il suo fascino. Anzi, con l’avvento della libreria a scomparsa, sono proprio i volumi con le loro coste colorate e i titoli in diversi caratteri a diventare assoluti protagonisti della decorazione delle pareti di camere e soggiorni. Nonostante l’epoca digitale, il fascino della carta resiste. E si torna ad usare gli scaffali colmi di libri per arredare piccoli e grandi spazi, anche con librerie con porte a scomparsa che nascondono accessi ad altre stanze, come accadeva oltre un secolo fa nelle dimore nobiliari. 

Oggi tornano in auge le antiche tendenze e si ripropongono in chiave moderna. Come nel caso della libreria a scomparsa, un oggetto originariamente concepito come elemento di arredo di design, oggi riproposto in serie per venire in aiuto di quei lettori voraci che hanno tanti libri, ma sempre meno spazio dove riporli.

La rivoluzione delle librerie a scomparsa

La chiamano anche libreria invisibile o libreria verticale, perché la struttura scompare mano a mano che si appoggiano i libri e l’effetto finale è una pila altissima che si innalza da terra o di una pila magicamente sospesa al muro. Il risultato è possibile perché i ripiani sono nascosti dai libri. La prima libreria a scomparsa era un oggetto di design che ha vinto il prestigioso Compasso d’oro, un riconoscimento autorevole nel mondo internazionale del design. Costituito da una colonna con mensole di metallo che via via vengono nascoste dai libri accatastati, questo concetto rivoluzionario è stato riproposto in quelle mensole diffuse che vediamo un po’ ovunque. Sono porta libri a scomparsa che possono anche essere accostati in composizioni tali da dare vita a più o meno ampie librerie a scomparsa.

Segreti dietro le librerie con porte a scomparsa

Chi invece vuole arredare una parete, e non solo macchiare un angolo o una nicchia con una piccola libreria a scomparsa, oggi ha a disposizione una grande varietà di scelta. Tra librerie moderne di design, librerie componibili, librerie inglobate nelle gambe delle scrivanie, pareti attrezzate con nicchie libreria invisibili e librerie divisorie, ci sono tante possibilità per creare composizioni personalizzate per chi vuole coprire la parete o magari desidera soluzioni particolari. La porta con libreria a scomparsa, per esempio, permette di mimetizzare l’accesso a una stanza con stile. La libreria sulla porta combina la funzionalità di una classica porta al fascino della libreria. E cela un invisibile passaggio ad una stanza segreta della casa, come uno studio o una scala che conduce al seminterrato o al solaio. Oppure, senza tanti sotterfugi, la soluzione della libreria con porta a scomparsa annessa può nascere dal desiderio di dividere zona giorno e zona notte senza interrompere l’idea di continuità con una porta che però serve per accedere alle altre stanze.

Parete, porta e libreria a scomparsa

Se le piccole librerie freestanding e i porta libri a scomparsa sono perfetti per arredare un angolo lettura in soggiorno o in camera, le composizioni delle ampie librerie moderne autoportanti progettate su misura permettono maggiore margine di manovra. Grazie ai progetti modulari contemporanei si può arredare un muro rivestito parzialmente o completamente di libri, con configurazioni che rispondono a ogni necessità di spazio, funzionali ed estetiche. 

Oggi che le abitazioni prediligono lo sviluppo a pianta aperta, dagli open space alle cucine aperte sul soggiorno, la libreria a scomparsa divisoria si rivela una risorsa migliore delle pareti invisibili per arredare casa, adatta a separare gli ambienti senza ricorrere ai muri veri e propri. Le moderne librerie bifacciali possono dividere lo spazio con stile, ricavare l’ingresso o un corridoio, delimitare due ambienti nella camera dei figli oppure ricavare una stanza in più come uno studio o la sala da pranzo. La libreria con porte a scomparsa o con solo un’apertura può così dare prova della sua versatilità, regalando una stanza in più senza bisogno di alcun lavoro di muratura.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter