Arredare la consolle ingresso

In questo articolo gli esperti Febal Casa ci spiegano l’importanza di utilizzare in modo strategico l’entrata di casa arredando con una consolle ingresso pratica e funzionale. 
Può sembrare superfluo, ma anche l’ingresso di casa ha bisogno del suo arredamento. La porta d’entrata è una zona di passaggio tra il nostro nido e il mondo fuori. Il luogo in cui stazioniamo appena tornati a casa o che determina il nostro ultimo saluto prima di uscire.

Ingresso con consolle: è davvero utile?

Un ingresso deve essere pratico per avere tutto a portata di mano sia in entrata che in uscita e per permetterci di non trascinare ingombri inutili in giro che spesso tendiamo a non trovare più al momento del bisogno. 

Le chiavi di casa, le buste per la spesa, scarpe e cappotti. Avere tutti questi accessori che usiamo principalmente per uscire a portata di mano ci rende più semplice l’organizzazione di casa e, perché no, tutta la nostra vita. 

Ecco allora che organizzare l’ingresso anche con pochi elementi è un’ottima idea per avere una casa in ordine e ottimizzare il tempo impiegato al mattino quando si è sempre di corsa.

Quali mobili usare per la consolle all’ingresso

Pensare ai gesti che facciamo davanti alla porta di casa prima di entrare o uscire è il modo migliore per capire di quali mobili abbiamo necessità all’ingresso di casa. In genere, gli elementi indispensabili sono: una consolle porta tutto, uno specchio, un attaccapanni e l’illuminazione.

La consolle è un elemento particolarmente utile perché può avere diverse funzioni senza ingombrare troppo. Innanzitutto il suo piano è un valido portaoggetti: qui possiamo adibire un cestino svuotatasche in cui riporre le chiavi e altri piccoli oggetti. 
Esistono diversi tipi di consolle e madie adatte a ogni tipo di spazio e di arredamento. Se l’ingresso è piccolo, un solo elemento può accontentare tutte le esigenze. Basterà adibire lo spazio inferiore a portascarpe, scegliere un mobile con cassetti in cui riporre chiavi e buste della spesa e organizzare dei ganci laterali come appendiabiti.

Utilizzare un tavolo come consolle ingresso

Per un arredamento minimal e contemporaneo dell’ingresso moderno possiamo scegliere di posizionare un tavolo all’ingresso come consolle. Una scelta stilistica che non significa meno funzionale. 
Basterà coordinarlo con un grande specchio a vista e arredarlo con uno o due portafiori, qualche candela profuma ambienti e l’ingresso diventa facilmente un angolo di design.

Cosa mettere su consolle all’ingresso

Abbiamo visto che la consolle all’ingresso è un elemento utile e funzionale. Questo non significa però che debba diventare il posto in cui lasciare tutto quello che non ci serve. 

L’ideale è lasciare il piano della consolle decorato solo con qualche pianta, una candela e il classico svuotatasche. Se l’ordine non è il nostro forte possiamo optare per una consolle con cassetti in modo da tenere tutto nascosto.

Un grande specchio sulla consolle completa l’arredamento e permette di darci un’ultima occhiata prima di uscire di casa.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.