Come arredare una cucina senza pensili

Una cucina ben progettata dove tutto è al suo posto rende cucinare un gioco da ragazzi e, per ottenere un buon risultato, si può realizzare anche una cucina senza pensili
La maggior parte dei progetti cucina utilizzano contenitori per organizzare elettrodomestici e utensili, ma cosa succede se si desidera provare una soluzione in cucina senza pensili? Ecco alcune idee che possono aiutarti a creare uno spazio davvero elegante e innovativo.

Cucina moderna senza pensili con gli organizzatori che risparmiano spazio

I pensili in cucina sono spesso utilizzati per stipare stoviglie piccole e alimenti. Se vuoi rinunciarci, puoi sostituirli con elementi che mettano in mostra i tuoi accessori. 

Pratici portabicchieri da posizionare accanto al lavello consentono di risparmiare spazio e mantiene le tue tazze proprio dove le desideri. Dal momento che non sono nascosti negli scaffali chiusi, le tue tazze possono anche fungere da elementi decorativi su questo supporto. 

Allo stesso modo, le mensole aperte sono eleganti e funzionali e sfruttano al meglio lo spazio disponibile sulla parete, senza aggiungere pensili. In più, sono più economici. 

Puoi scegliere staffe che si adattano alla tua cucina e ai tuoi gusti: tutte in legno o metallo. Puoi scegliere quelli dal design intricato o quelli semplici. Qualunque sia il tipo di staffa e mensola che scegli, assicurati che si adatti bene all’estetica del resto della cucina.

Cucina senza pensili alti dove il pratico incontra il funzionale

Un’alternativa all’uso dei pensili classici è la Cassa Over maggiorata, che consente di ottenere un ulteriore piano di stoccaggio. Con ante di altezza 78 cm abbinata allo zoccolo di 8 cm garantisce un maggior contenimento, esaltando l’estetica della cucina. 
I più eclettici potrebbero puntare a uno schema di cucina assolutamente scarno, in cui anche i mobili bassi sotto il top sono privi di ante. Una svolta unica sullo stile modulare della cucina, che consente di sapere dove si trova qualsiasi cosa senza dover cercare.

Cucine piccole senza pensili

Hai una collezione vintage di pentole e padelle in rame e ottone che sono state amorevolmente messe insieme nel corso delle generazioni? Aggiungi al posto dei pensili delle mensole un gancio per mostrare tutta la tua collezione di pentole. Le avrai sempre a portata di mano e renderanno anche una cucina piccola molto graziosa. 

Un’altra idea artistica poco costosa per il muro della cucina è creare una forma di arte murale appendendo tazze particolari a ganci e sistemando i piccoli elettrodomestici su mensole in legno. 

Se hai una piccola cucina e un budget ristretto, una cucina senza armadietti potrebbe essere un buon punto di partenza. Se senti l’esigenza di mantenere più ordine, scegli pensili senza ante, che potresti aggiungere in seguito, e opta per un look minimalista di sicuro impatto.

Scegli una credenza separata nella cucina senza pensili

Mensole, ganci e quadri al posto dei pensili potrebbero avere una funzione puramente decorativa. Ma come ricavare lo spazio utile per sistemare la dispensa? 

Anche se hai una cucina piccola, potresti scegliere una credenza, perfetta se sistemata in un open space cucina soggiorno. Le credenze hanno la potenzialità di arredare con gusto e, in questo caso, diventano un elemento molto utile e funzionale.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.