Come arredare la cucina in stile industriale

Metallo e cemento. Legno grezzo, pelle e mattoni. Se vuoi arredare una cucina industriale è dalla mescolanza di questi materiali che puoi trarre l’ispirazione giusta. Le prime fabbriche, le officine del primo Novecento, quando la corsa alla meccanizzazione contagia tutto il mondo del lavoro, sono la fonte di ispirazione dell’arredamento industriale, una tendenza di arredo che da anni guadagna consensi. Nessuna ostentazione del lusso, ma una ricerca di oggetti pratici ed efficienti che riflettono l’evoluzione dei tempi e celebrano tecniche e materiali innovativi. C’è il metallo, esaltato dalla costruzione della Tour Eiffel, e ci sono le piastrelle bianche che rivestono le prime metropolitane. Nelle officine, innalzate rapidamente per diventare subito operative, i mattoni la fanno da padroni. E i mobili dalle linee rigorose che le arredano sobriamente sono di metallo o di legno verniciato naturale. Non c’è tempo per le pitture colorate. Questo è lo stile industriale che ispira la cucina di oggi.

Porta lo stile industriale nella cucina moderna

Le cucine in stile industriale sono una tendenza in crescita soprattutto nelle abitazioni con la zona giorno a pianta aperta. I grandi spazi, che evocano atmosfere da capannone industriale, si confermano la cornice perfetta per un arredo che utilizza i materiali poveri dell’edilizia di allora. Se anche tu vuoi portare lo stile industriale quando arredi la cucina, comincia a scegliere per il pavimento un rivestimento effetto cemento: avrai un ambiente dal fascino grezzo autentico. Se vuoi portare un tocco sofisticato, valuta le finiture effetto metallo per i mobili della cucina. Assicurano l’aspetto industriale ad una cucina dal mood contemporaneo. Guarda l’eleganza della cucina Class Febal Casa con la finitura Metal Skin: questa è una laccatura artigianale che, grazie alla lavorazione manuale, permette di ricreare l’aspetto del metallo usurato.

Una cucina in stile industriale, chic e metropolitana

A seconda dello stile di pareti e pavimenti, i mobili possono essere in metallo nero opaco, in laminato verniciato nero opaco, grigio scuro oppure colore legno naturale. Una bella idea è accostare una cucina stile industriale con finitura cemento grezzo a un pavimento in cemento lucidato. Questa armonia di rivestimenti della cucina regala un’atmosfera elegante. Il legno è un grande protagonista dell’arredamento di una cucina industriale. Soprattutto quando si vuole ammorbidire l’atmosfera e renderla accogliente, una buona idea è creare un’alternanza tra finitura materica effetto legno e il laccato opaco scuro – grigio o nero – che evoca il metallo verniciato dei vecchi opifici. Questa combinazione dà alla cucina un carattere deciso, adatto ad un appartamento elegante dallo stile industrial metropolitano, come puoi vedere nella cucina Aria 05 Febal Casa.

I pezzi top dell’arredamento da cucina industriale

Quando si progetta la disposizione della cucina di tipo industriale, l’elemento iconico è il blocco centrale, che si tratti di una cucina con isola o penisola. Accompagnata da sgabelli in metallo verniciato nero – e seduta in pelle o in legno – sostituisce il classico tavolo da pranzo e sottolinea la personalità metropolitana della cucina stile industriale. Decorazioni, luci e piccoli elettrodomestici non devono tradire i codici di questo stile che strizza l’occhio al passato. 
Robot da cucina, tostapane e macchine per il caffè dal mood anni Cinquanta diventano elementi decorativi da mettere in mostra sul piano o nei vani a giorno della cucina industriale. Una scelta che si può riflettere anche nelle grandi lampade a sospensione in metallo nero opaco oppure verniciato rame, come nella cucina Aria 02 dove la grande Cappa Falmec modello Sophie, colore rame anticato, crea un motivo decorativo con gli elementi illuminanti a cascata sul worktop.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.
Iscriviti alla newsletter