Creare un ambiente unico cucina e soggiorno

La vita moderna ha favorito l’approccio all’abbattimento dei muri in casa, per cui è sempre più frequente trovare un ambiente unico cucina soggiorno già oltre la porta d’entrata.

I soggiorni cucina a pianta aperta sono il cuore pulsante di molte case. Sono fatti per riunire le persone, perché spesso combinano due dei principali centri di attività della tua casa: dove cucini e dove ti rilassi. 
Ecco come arredare la cucina e il soggiorno quando confluiscono in un unico ambiente: dalla creazione di aree distinte fino a come ottenere un ambiente confortevole grazie all’utilizzo dei colori e dei materiali. 

Idee per arredare cucina e soggiorno in un unico ambiente

C’è molto da considerare quando si arreda uno spazio abitativo a pianta aperta: 

  • come disporre i mobili, 
  • come separare gli spazi, 
  • come non rendere il tutto caotico.  

La cucina in un ambiente unico con il salone è sicuramente pratica, ma bisogna stare attenti affinché il disordine che a volte si crea non rovini l’immagine generale, così come sistemare gli spazi affinché ci siano zone ben distinte che convivono ma non si amalgamano completamente.

Per non sbagliare, gli esperti Febal Casa ti danno alcuni punti da tenere a mente.

Usa i tappeti per delimitare cucina e salone unico ambiente

Un tappeto non è solo una dichiarazione di stile, è una dichiarazione di intenti e, quindi, ti aiuta a creare zone nella stanza in modo semplice. Ad esempio, metti un tappeto sotto il tavolo e subito sarà chiaro che quella è la zona pranzo, separata dal resto dello spazio.

Qualunque zona tu decida di delimitare con un tappeto, aiuterà a dividere ma anche a unire la tua stanza. Questo perché in genere i tessuti morbidi sono utilizzati nel soggiorno, ma il tappeto vicino alla cucina aiuta a creare una soluzione di continuità

Ecco perché anche un runner è un’ottima idea per una cucina open space. Soprattutto se prendi lo stesso colore usato sul divano o un motivo che richiama la fodera del cuscino. In questo modo tutto sembrerà più connesso.

Optare per scaffali aperti nella cucina unico ambiente con soggiorno

Anche negli open space più piccoli, ad esempio in un monolocale, ci sarà comunque una discreta quantità di spazio da riempire. Le scaffalature aperte sono un modo per riempire i vuoti e anche per sezionare le zone.

Per sua stessa natura, le scaffalature aperte non toglieranno nemmeno l’ariosità della stanza. Invece, ammorbidiranno lo spazio, aggiungeranno un altro punto focale e creeranno un’opportunità per esprimere il gusto personale attraverso libri, foto, ornamenti e piante.
Le scaffalature aperte possono essere usate anche come pareti di separazione delle stanze. In una scaffalatura di media altezza ci puoi inserire una lampada o un vaso e trattarlo come una consolle.

Armonizza gli accessori di cucina e salone nell’ambiente unico

La tua stanza avrà naturalmente tutti i tipi di accessori al suo interno, ma è fondamentale che questi siano scelti con cura. Idealmente, consigliamo di creare continuità di colori utilizzando i complementi e gli accessori, in modo che le diverse zone siano in relazione l’una con l’altra. 

Ad esempio, se hai decorato il tuo divano con cuscini in varie tonalità di verde, potresti osare con delle piastrelle verdi in cucina e sistemare piante sul tavolo da pranzo per creare un moderno centrotavola verde.
Puoi fare lo stesso con il motivo o anche con la trama: oggetti in ceramica non smaltata sugli scaffali aperti e poi la usare la stessa finitura su tazze o pentole in cucina.

Gioca con l’illuminazione nell’ambiente unico cucina salone

L’illuminazione è una delle sfaccettature più importanti per arredare qualsiasi stanza, ma in un grande spazio abitativo, dovrai utilizzarla ancora di più per suddividere in zone

Avere più lampade sparse nel tuo spazio ti darà la libertà di illuminare diverse aree della stanza in diversi momenti della giornata. 

Assicurati anche di sovrapporre l’illuminazione, non tenendola tutta dal soffitto con faretti, ma controllando di avere alcuni punti luce dall’alto, alcuni al centro (luci da pavimento e da parete) e alcuni più in basso (lampade, candele e simili).

Inoltre, se hai lampade a soffitto, varia le loro altezze in modo che quella sopra il tuo tavolo da pranzo sia più bassa e più suggestiva di quello che hai su un’isola della cucina.

Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.