Come arredare con la parete componibile in soggiorno

Arredare una nuova casa riempiendo tutti gli spazi in maniera ottimale richiede la ricerca di mobili dalle misure perfette, oppure la possibilità di far realizzare mobili su misura. 

Se il nostro budget non è così ampio, però, la migliore soluzione è quella di ricorrere a mobili componibili, in grado di adattarsi a qualsiasi esigenza con un’attenta progettazione.
Per questo, gli esperti Febal Casa in questo articolo ci spiegano come arredare il soggiorno al meglio grazie all’utilizzo di una parete componibile.

Quali elementi scegliere per la parete componibile del soggiorno

La zona living solitamente è lo spazio della casa in cui più si può dare libero sfogo alla fantasia. Bastano pochi elementi essenziali, come il divano e un tavolino, e tutto il resto può essere disposto come meglio ci piace.

I sistemi modulari permettono di creare una parete componibile in soggiorno che rispecchi le nostre esigenze e i nostri gusti, sia in termini di utilizzo che di dimensioni.

Se ci piace guardare i nostri film preferiti dal divano, una parete attrezzata con tv sarà indispensabile. Se invece siamo appassionati di lettura, una parte o tutta la parete attrezzata potrà essere adibita a libreria

O ancora, se c’è bisogno di scaffali aperti o chiusi in cui disporre il servizio di piatti e bicchieri, potremmo optare per una credenza classica.

Perché è utile scegliere una parete attrezzata componibile

La parete attrezzata componibile ha il grande pregio di essere versatile e di adattarsi a ogni tipo di ambiente. La possibilità di arredare con elementi componibili ci permette di scegliere nel dettaglio come distribuire il nostro spazio.

Ad esempio, la parete attrezzata potrà essere lineare e occupare tutto un lato della stanza, oppure angolare se il soggiorno è di piccole dimensioni

Gli elementi componibili si adattano anche ad altezze diverse, per cui possiamo creare il mobile di cui abbiamo bisogno all’interno di una nicchia, sotto una rampa di scale o in una mansarda.

Inoltre, in una zona living con cucina, la parete attrezzata può essere sistemata al centro della stanza per creare un divisorio tra il soggiorno e l’angolo cottura, così come per ritagliare un piccolo angolo studio dove lavorare con la giusta privacy.

Parete componibile soggiorno: le idee Febal Casa

Soddisfare le esigenze delle famiglie creando soluzioni di design che rispettano la funzionalità degli elementi è da sempre ciò che contraddistingue gli arredamenti Febal Casa

Un esempio lampante è la parete attrezzata Trenta dell’appartamento di New York: un design dal sapore industriale con soluzioni modulabili per adattarsi a ogni spazio. 

Questa parete componibile può essere personalizzata inserendo elementi diversi, tra cui una libreria, mobili con ante chiuse, spazio tv e tanto altro.
L’utilizzo di metallo, cemento e vetro per questa parete attrezzata rendono l’ambiente unico, curato ma essenziale al tempo stesso.

I vantaggi di utilizzare una parete attrezzata componibile

Scegliere una parete componibile per arredare il soggiorno ha numerosi vantaggi, tra cui:

  • possibilità di riempire il soggiorno utilizzando un solo mobile;
  • facilità di montaggio;
  • possibilità di personalizzare gli elementi sfruttando altezze, larghezze e spessori nel dettaglio;
  • possibilità di aggiungere o eliminare elementi in un secondo momento;
  • facilità di adattamento in diversi ambienti, se ad esempio si cambia casa;
  • possibilità di disporre in maniera diversa i componenti se vogliamo cambiare aspetto al soggiorno senza spendere soldi.
Rimani aggiornato sulle novità
del mondo Febal Casa.